Circoncisione tecnica

La circoncisione è una procedura chirurgica in cui il prepuzio (la pelle che copre il glande del pene) viene rimossa. È una procedura comune che può essere eseguita per motivi religiosi, culturali, medici o personali. Ci sono diverse tecniche utilizzate per eseguire la circoncisione, ma le due più comuni sono:

1. **Circoncisione con tecnica del plastibell:**
– Questa è una delle tecniche più comuni utilizzate per eseguire la circoncisione, soprattutto nei neonati e nei bambini.
– Durante la procedura, viene posizionato un anello di plastica chiamato “plastibell” intorno al prepuzio del pene.
– L’anello viene stretto per fermare il flusso sanguigno al prepuzio.
– Il tessuto in eccesso viene quindi tagliato via sopra l’anello.
– L’anello rimane in posizione per alcuni giorni fino a quando il tessuto rimanente non si separa da solo.
– Questa tecnica è nota per essere relativamente sicura e ha una minore probabilità di sanguinamento immediato rispetto ad altre tecniche.

2. **Circoncisione con tecnica della forcipe o bisturi:**
– Questa tecnica coinvolge l’uso di una forcipe o un bisturi per rimuovere il prepuzio.
– La pelle viene separata dal glande e il tessuto in eccesso viene tagliato e rimosso.
– Successivamente, vengono eseguiti punti di sutura per chiudere la ferita.
– Questa tecnica è spesso utilizzata negli adulti o in casi in cui è necessaria una maggiore precisione chirurgica.

La scelta della tecnica dipende spesso dall’età del paziente, dalle preferenze del chirurgo e dalle condizioni mediche specifiche. È importante notare che la circoncisione è una procedura chirurgica e deve essere eseguita da un professionista medico esperto. Inoltre, il paziente deve seguire attentamente le istruzioni post-operatorie per garantire una guarigione sicura e senza complicazioni.

(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author

Ti potrebbe interessare...